RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Di Pillo: X Municipio, benvenuto coach Leonis Eurobasket

Roma – “Obiettivo principale è quello, se possibile, di entrare in campo per vincere, partita dopo partita. Questo è lo spirito con cui intendo affrontare il campionato che ci apprestiamo a giocare. E questo è lo spirito che vorrei trasmettere alla squadra”.

È determinato Fabio Corbani, neo Head Coach della Leonis Eurobasket Roma. Il tecnico milanese ha sottoscritto un contratto biennale con la società della capitale che guarda in alto, con un programma ben definito e con una serie di campioni che dovrebbero garantire performance ad alto livello.

La presentazione di Corbani, è avvenuta al Porto turistico di Roma alla presenza della Presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo e della neo assessora allo sport e alla cultura, Silvana Denicolò.

“Benvenuto al nuovo Coach della Leonis – ha esordito Di Pillo – e da appassionata di basket mi auguro che questa compagine mieta successi così da fare da traino ai tanti giovani del territorio. A mio modo di vedere lo sport è il mezzo privilegiato per educare i ragazzi che, in questo modo, imparano lo spirito di gruppo, il sacrificio. Questa occasione, come le altre che si stanno approntando nel territorio, contribuiscono alla rinascita del quartiere”.

Soddisfazione per aver portato a Roma Fabio Corbani, è stata espressa anche dal general manager Davide Bonora: “Siamo estremamente contenti di avere Fabio con noi. Grazie alla sua esperienza e alle sue qualità, ci sta dando una grande mano sotto ogni punto di vista. Siamo convinti di aver scelto il profilo ideale ed il giusto Coach per continuare a crescere come squadra ma anche come società. Il nostro – ha affermato Bonora – è un club che vuole fare di più e riportare il basket di Roma al top e già dai primi approcci, abbiamo visto come il mister abbia fatto corpo unico con l’intero staff e con giocatori e dirigenti”.

La carriera: Nato a Milano, nel 1966, dal 1991 al 1999 ha diretto il settore giovanile dell’Olimpia Milano, conquistando due scudetti Juniores e diventando poi l’Assistant Coach della prima squadra. Dopo quattro stagioni a Casalpusterlengo, il trasferimento a Novara dove, da Capo Allenatore, ha raggiunto la semifinale per la promozione in A1 e la qualificazione alla Coppa di Lega. Dunque Treviso, nuovamente come Responsabile del Settore Giovanile e Assistente della prima squadra dove, oltre alla vittoria della Coppa Italia di Serie A accanto a David Blatt, scrive, vincendo altri due Scudetti, il record di titoli giovanili Juniores conquistati nell’arco di dieci anni in due differenti club: quattro. Poi l’esperienza a Piacenza e, contemporaneamente, nella Nazionale italiana Under 20 agli Europei di Bilbao. È la volta di Biella, dove conquista la Coppa Italia di Lega Nazionale Pallacanestro prima di approdare in Serie A come Capo Allenatore a Cantù. Terminate le ultime due stagioni con la Virtus Roma, l’approdo all’Eurobasket.

E’ quanto si apprende da una nota  del Comune di Roma.