Quantcast

Polimeni: ricerca, da Sapienza 55 milioni

Roma – “In un momento in cui il nostro paese e il mondo intero stanno affrontando sfide di portata epocale, ‘La Sapienza’ sente più che mai la responsabilità di contribuire con la formazione, la ricerca e con la terza missione alla creazione di benessere, conoscenza e valori condivisi.”. Lo ha detto la rettrice dell’Università ‘La Sapienza’ di Roma, Antonella Polimeni, alla cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico.

“Trasmettere il sapere non può prescindere dalla ricostruzione di un sentimento di fiducia collettiva nella scienza e nella cultura- ha detto- La responsabilità è strettamente connessa con il prendersi cura degli altri; il suo contrario non è tanto l’irresponsabilità, quanto piuttosto l’indifferenza.”

“All’università spetta la responsabilità di creare competenze che consentano di anticipare, comprendere e risolvere le necessità future. Alla ‘Sapienza’ questa responsabilità è stata declinata, ad esempio, con la creazione di moduli didattici trasversali sulla sostenibilità e sulla formazione della cultura all’imprenditorialità, oltre all’imegno di ampliare l’offerta di alta formazione condivisa a livello internazionale.”

“I fondi complessivamente stanziati dalla ‘Sapienza’ per la ricerca ammontano infatti a oltre 55 milioni di euro, di cui sei milioni destinati ai giovani ricercatori”. (Agenzia Dire)