RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Prestipino: ricerca di capro espiatorio intollerabile, sgombero è spot

Roma – “Agire su una realta’ di accoglienza importante come il Baobab, con modalita’ del genere, che io assocerei piu’ al concetto di ferocia che non a quello di determinazione, e’ inaccettabile oltre che dal sapore di un mero spot elettorale”. Lo afferma Patrizia Prestipino, deputata del Partito democratico.

Poi, aggiunge: “La continua ricerca di un capro espiatorio, invece di trovare misure sociali adeguate, e’ davvero intollerabile, soprattutto perche si vanno sempre a penalizzare i soggetti piu’ deboli. Io stessa, con Walter Veltroni sindaco, quando ero presidente del Municipio IX, sono stata costretta a procedere, col groppo in gola, con gli sgomberi degli insediamenti abusivi , ma al contempo ho attivato subito una rete di protezione sociale e non schiodavo da li’ finche’ l’ultima mamma con l’ultimo bambino non avessero trovato una sistemazione alternativa dignitosa”.

“Non c’e’ sicurezza senza accoglienza. E la legalita’ non puo’ e non deve contrastare con i fondamentali valori umani””.