RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Primavalle, Marzetti: per minori programmazione e collaborazione

Roma – “Ho parlato con gli operatori, con la parte amministrativa, con le famiglie e i bambini. Ho visto come la situazione si sia prestata per l’urgenza. Ora va finalizzata una serie di azioni volte alla tutela dei minori coinvolti. Per questo nelle prossime ore chiedero’ un tavolo con il Comune di Roma, con la Regione Lazio e con i ministeri a livello nazionale per programmare i prossimi percorsi che dovranno seguire i ragazzi, tra cui le scuole. L’obiettivo e’ fare in modo che non si lavori sempre in emergenza ma in prospettiva, garantendo cosi’ i diritti previsti dalla Convenzione Onu dei diritti del fanciullo”. Cosi’ Jacopo Marzetti, Garante per i Diritti per l’infanzia e l’adolescenza del Lazio e neo membro della squadra speciale di giustizia per la protezione dei minori, istituita dal Ministero della Giustizia, interpellato dall’Agenzia Dire dopo la visita nel centro di accoglienza di piazza delle Gardenie, in zona Centocelle a Roma. Nella struttura sono state accolte alcune delle famiglie con bambini, sgomberate dallo stabile di via Cardinal Capranica a Primavalle. “In piu’- ha aggiunto Marzetti- ho chiesto un supporto all’Ospedale pediatrico Bambino Gesu’, che ringrazio per la disponibilita’ e la sensibilita’ dimostrata, che inviera’ i propri medici sul posto per fare fronte a eventuali esigenze delle famiglie. In questo modo potremo capire le eventuali difficolta e farvi fronte con una delle piu’ importanti strutture a livello internazionale. Penso che questi percorsi possano andare nella direzione di garantire i diritti della Convenzione Onu. Non entro nel merito del tema sgomberi ma penso che programmando si possa fare tutto senza arrecare danni ai minori”, ha concluso.