RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Problema buche ad Ostia: vigili presidiano crateri

Roma – Strade di Ostia rimaste senza manutenzione e agenti della polizia locale costretti a presidiare per ore e ore le aree interessante, onde evitare che cittadini possano finire dentro le buche formatesi.
Lo scenario si ripresenterà almeno per un altro mese: questo perché il contratto con la ditta appaltatrice è scaduto da circa 4 mesi e nessuno può sistemare l’asfalto, obbligando i vigili a sorvegliare le buche più importanti per salvaguardare l’incolumità delle persone.

In realtà i fondi, più di 1 milione di euro, sono stati stanziati dal X Municipio già da novembre, ma la gara è ancora ferma al Simu, che solo di recente ha aperto le buste.
Secondo Nicola De Bernardini, direttore dell’ufficio tecnico del Municipio, l’affidamento slitterà forse a giugno. Intanto però i cittadini del municipio più grande di Roma rischiano la vita tutti i giorni, nonostante il limite di velocità a 30 km/h sia stato imposto da oltre un anno.

Secondo Andrea Bozzi, consigliere di opposizione di “Un sogno Comune”, non essendo Comune anche il X, come tutti gli altri municipi è a ricasco del Campidoglio. Non basta perciò il limite imposto a 30 km/h, anche se fosse a 10 il pericolo permarrebbe e alcune strade andrebbero del tutto chiuse.

Intanto, in attesa dell’affidamento ad una nuova ditta da parte del Campidoglio, sono i residenti a rendersi protagonisti, arrangiandosi come meglio possibile per segnalare gli enormi criteri.