Quantcast

Procura chiede archiviazione per Ad Acea Donnarumma

Roma – La Procura di Roma ha chiesto al Gip l’archiviazione per l’Ad di Acea, Stefano Donnarumma, indagato per corruzione in uno dei filoni dell’inchiesta sullo stadio della Roma. A Donnarumma era contestato il conferimento di incarichi di consulenza allo studio Mezzacapo per compensare Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea Capitolina. Le indagini, si legge nel dispositivo della Procura, “non hanno consentito di raccogliere elementi utili a sostenere che questo fosse l’intento di Donnarumma, il quale, invece, sembra aver agito al di fuori di qualsivoglia accordo illecito. La posizione di Donnarumma in relazione all’erogazione di somme di denaro sotto forma di adesione a contratti di sponsorizzazione su sollecitazione di De Vito non ha trovato conferma nelle indagini che hanno rivelato come la decisione di stipularli sia stata in realta’ assunta da Luca Lanzalone”.