Quantcast

Ptpr, M5S Lazio: punto di svolta, si definiscono regole certe

Roma – “Con il nuovo testo del Piano Territoriale Paesistico regionale si crea un punto di svolta e si danno al territorio regole certe con uno strumento indispensabile che non e’ urbanistico o di sviluppo, ma una norma tesa a tutelare il nostro meraviglioso territorio laziale, nel pieno rispetto del principio per il quale la salvaguardia del paesaggio viene prima degli interessi particolari”. Cosi’ il Gruppo M5S alla Regione Lazio sul Piano Paesistico regionale, approvato ieri dal Consiglio.

“L’approvazione del PTPR- ha dichiarato la consigliera Gaia Pernarella- e’ una grande occasione per ripristinare un equilibrio ed un ordine necessari e grazie anche alla co-pianificazione con il MIBACT, si andra’ avanti nella legalita’ e nel rispetto del nostro patrimonio paesaggistico. Un’occasione che attendevamo da tempo e che mette dei vincoli attraverso i quali non significa che nulla si possa fare, ma che tutto debba avvenire all’interno del quadro normativo definito dal Piano”.

“Con il PTPR sono state prese decisioni importanti- ha continuato Pernarella- in perfetta linea con quanto stanno facendo tutti i Paesi piu’ evoluti d’Europa, perche’ non si puo’ parlare di economia green a fasi alterne, ne’ si puo’ tollerare uno sviluppo indiscriminato e senza regole.”

“Un cambio di paradigma importante che mi auguro venga colto anche dalle attivita’ produttive della nostra regione, considerando i vincoli non come dei limiti, ma come un’opportunita’ di sviluppo regolamentata. Un vantaggio in piu’ che viene dalla possibilita’ di applicare il Superbonus 110% anche in aree sottoposte a vincolo, tramite autorizzazione paesaggistica”.

“Dopo anni di battaglie, per la prima volta, parlando di PTPR, lo faccio con atteggiamento di giubilo e ringrazio per la tenacia i nostri compagni di viaggio di maggioranza, che hanno lo portato avanti nonostante le difficolta’. Ritengo che sia una cambio di direzione importante per il Lazio, una delle poche regioni che ha normato la tutela del territorio e dell’ambiente, in piena sintonia con quanto stabilisce la nostra Costituzione”, ha concluso la consigliera del Movimento 5 Stelle.