R.Mussolini-Fdi: consiglio comunale chiuso perchè Cinque Stelle in crisi

Roma – “Le scuole sono state riaperte, i mezzi di trasporto viaggiano al completo, la ZTL e’ stata ripristinata, le principali istituzioni- Senato, Camera e Regione Lazio su tutti- lavorano in presenza. La Raggi, pero’, rimane a casa. La Sindaca esce, si muove, fa le cose che tutti i cittadini fanno, ma il Campidoglio rimane chiuso, cosi’ come vuoti sono i tanti consigli municipali. Eppure ai dipendenti, gia’ da tempo, e’ stato imposto il rientro in presenza almeno tre giorni la settimana.”

“Insomma gli unici dispensati da ogni provvedimento di normalizzazione sono i grillini. E’ evidente che dietro questo imbarazzante black-out istituzionale si nasconde la crisi di una maggioranza che, ad oggi, potrebbe non avere i numeri per affrontare questo ultimo scorcio di amministrazione. Il governo capitolino dei grillini e’ ormai alla canna del gas. Scrivero’, ed invitero’ anche i consigliere municipali a farlo, al Presidente del Consiglio Capitolino affinche’ si presti con immediatezza a ripristinare la regolarita’ dei Consigli e delle Commissione in presenza.”

“Riprendiamo in maniera spedita i lavori da trattare, che sono molti ed arretrati, poi, tra qualche mese, andiamo a liberare Roma da questo imbarazzante Governo della citta’”. Cosi’ Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale, Federico Rocca, responsabile romano enti locali FdI, e Gianluca Caramanna, consigliere del Municipio I (FdI).