R.Mussolini: monumento vittime via Ventotene, basta degrado

Roma – “E’ il luogo-simbolo della tragedia di via Ventotene in cui persero la vita otto persone, eppure e’ lasciato nel degrado piu’ totale. L’area antistante al monumento commemorativo, che ricorda anche il coraggio, lo spirito di sacrificio e l’abnegazione con cui i vigili del fuoco intervennero per salvare gli abitanti della palazzina di Val Melaina, ormai da tempo e’ diventato l’ennesimo spazio della nostra citta’ adibito al bivacco di sbandati e senzatetto, che vi stazionano quotidianamente.”

“Occorre, dunque, intervenire subito per ripulire l’area, ma anche per far si’ che venga messa fine all’attuale situazione di sporcizia, incuria e degrado. Per questo motivo ho presentato una interrogazione scritta nella quale invito la Sindaca ad attivarsi con immediatezza. Ora mi aspetto provvedimenti. Credo che anche lei sia d’accordo nel ritenere che limitarsi a depositare una corona di fiori soltanto in occasione della ricorrenza annuale non puo’ piu’ essere sufficiente”. Cosi’ in un comunicato Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.