RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Radicali: su delibera 7mila firme, ora deve andare in Aula

Roma – “Questa mattina abbiamo depositato in Campidoglio le firme sulla delibera ‘Ripuliamo Roma’: piu’ di 7 mila cittadini hanno condiviso e sottoscritto la nostra proposta per risolvere il dramma dei rifiuti di Roma, Raggi non lasci inascoltata la loro voce e calendarizzi al piu’ presto la discussione in Aula”. Lo affermano, a margine del deposito delle firme in Campidoglio, Alessandro Capriccioli, consigliere regionale del Lazio di +Europa Radicali, e Simone Sapienza, segretario di Radicali Roma. “Quello che chiediamo e’ molto semplice- spiegano i Radicali- la scrittura di un nuovo piano industriale per Ama affinche’ si doti degli impianti necessari a chiudere il ciclo dei rifiuti sul territorio metropolitano. I cittadini che hanno sottoscritto la nostra proposta, e immaginiamo anche gli altri, sono stufi di pagare una delle tari piu’ alte d’Italia per vivere in una discarica a cielo aperto in mezzo a topi e gabbiani. Dopo l’emergenza, che si sta risolvendo grazie a un’ordinanza della Regione Lazio, i romani si aspettano che la situazione venga affrontata una volta per tutte prima dell’arrivo della prossima, annunciata crisi. Molte personalita’ del mondo dello spettacolo e della politica hanno firmato la nostra delibera, tra loro: Valerio Mastandrea, Diego Bianchi, Francesco Acquaroli, Davide Devenuto, Stefano Parisi, Alessandra Mussolini, Paolo Ciani (consigliere regionale del Lazio di Demos-Centro solidale), Francesca Del Bello (presidente del II Municipio del Pd), Tatiana Campioni (assessora al commercio del I Municipio) e Francesca Barzini, promotrici di ‘Tutti per Roma. Roma per tutti’, Edoardo Zanchini (vicepresidente di Legambiente)”. “Ci aspettiamo- concludono- che in breve tempo si concretizzi la discussione in aula su una proposta che arriva direttamente dai cittadini di Roma e che rappresenta, prima di tutto, una grande opportunita’ di rilancio per la citta’”.