Quantcast

Radicali, Iervolino: rifiuti, con ordinanza Albano andava indicato sito definitivo

Roma – “In politica bisogna essere credibili, sui rifiuti ancora di più: se dici che vuoi riaprire una discarica per un tempo limitato devi contemporaneamente dire alla tua azienda di indicare un sito definitivo”. Lo dichiara in una nota Massimiliano Iervolino, segretario di Radicali Italiani.

“Sulla riapertura della discarica di Albano ordinata questa mattina dalla sindaca Raggi- prosegue- saranno i tecnici e i giudici amministrativi a dire se l’operazione è fattibile ovvero se tutte le normative ambientali sono rispettate. Intanto però bisogna sottolineare come su materie così complicate e impattanti sulla vita delle persone ci vuole serietà.”

“Per questo ci saremmo aspettati che la sindaca Raggi insieme all’ordinanza per la riapertura della discarica di Albano per 180 giorni, ordinasse all’Ama di indicare il sito definitivo soprattutto alla luce delle nuove aree bianche che oggi la Città metropolitana consegnerà al Ministro della Transizione Ecologica e alla Regione Lazio”, conclude.