Radicali: percorso Atac di Raggi non può portare a miglioramento

Roma – “Virginia Raggi continua a vendere fumo ai romani: non c’e’ tecnicamente alcuna possibilita’ che il percorso di Atac di cui parla la sindaca, cioe’ un iter prefallimentare, porti a un miglioramento del tpl nella Capitale”. Cosi’ in una nota Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani e deputato di +Europa, e Francesco Mingiardi, presidente del comitato Si’ – Mobilitiamo Roma.

“La situazione continua a peggiorare, e a dirlo non siamo noi promotori del referendum per la messa a gara del tpl: tutti i dati, inclusi quelli dello studio dell’Istituto Bruno Leoni pubblicato pochi giorni fa, testimoniano un peggioramento costante del servizio, come se non bastasse l’esperienza diretta e quotidiana dei cittadini che certifica ogni giorno un disastro senza fine”.

“Votando si’ al referendum dell’11 novembre i romani avranno l’occasione rivendicare il proprio diritto a una mobilita’ efficiente e di chiedere con forza un vero cambiamento nel trasporto pubblico della Capitale, dopo anni di gestione disastrosa di Atac”, concludono Magi e Mingiardi.