RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Raggi annuncia orari prolungati per bus diurni e presenta linee notturne foto

Roma – Dal 3 giugno 15 linee di bus diurni prolugheranno l’orario fino alle 2 di notte. Inoltre dal 10 giugno partiranno 3 nuove linee notturne: la N74, N75 e la N543, da mezzanotte fino alle 5 mattina. Queste le novita’ piu’ importanti annunciate stamani dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, nel teatro di Tor Bella Monaca, alla presenza dell’assessore alla Mobilita’, Linda Meleo, del presidente vicario dell’Assemblea Capitolina, Enrico Stefano e del presidente della commissione Mobilita’, Pietro Calabrese.

Le 15 linee che prolungheranno l’orario tutti i giorni fino alle 2, a partire dalla notte tra i 3 e il 4 giugno, sono le seguenti: 38, 44, 61, 86, 170, 246, 301, 314, 404, 444, 451, 664, 881, 916 e 980. Dal 10 giugno, invece, entreranno in servizio le tre nuove linee notturne fino alle 5 del mattino: la N74 colleghera’ Fonte Laurentina alla stazione della metro Laurentina, la N75 largo Preneste a Colle degli abeti mentre la N543 servira’ il quartiere di Tor Sapienza.

“Si tratta di un piano- ha spiegato Raggi- per favorire il trasporto pubblico e disincentivare l’uso dell’auto privata, in particolare sui percorsi che collegano le periferie al centro. Si tratta solo di una tessera di un puzzle piu’ complessivo: a breve arriveranno i filobus elettrici sul corridoio Laurentina, e poi ricordo che abbiamo revampizzato i minibus elettrici in centro. Entro l’estate sara’ attivata una nuova linea in centro e contiamo di mettere in strada complessivamente 60 mezzi”.

“È una piccola rivoluzione- ha commentato Meleo- soprattutto perche’ le nuove linee andranno a servire territori totalmente scoperti dal tpl notturno. Stiamo lavorando molto sulla rete di tpl su gomma. Ricordo anche che per i 227 nuovi bus presi con la gara Consip a giugno arrivera’ una prima partita di 50-70 mezzi”.

“Ci sono interi quartieri sorti dopo il 2000 che erano sforniti di autobus notturni, penso ad esempio a Ponte di Nona- ha aggiunto Stefano- Il collegamento notturno puo’ sembrare un tema residuale ma non lo e’: tra l’altro quello notturno e’ un servizio che aiuta i giovani a venire in centro di notte diminuendo anche gli incidenti”. Calabrese ha infine ricordato che “quella che presentiamo oggi e’ un’operazione riscatto per la citta’ a saldo zero”.

Tra le altre novita’ e’ stata anche annunciata la trasformazione della N18 in N11, il cui percorso sara’ prolungato fino a piazza Venezia e il prolungamento complessivo delle tratte di 13 linee, sempre notturne, quasi tutte ridenominate: le N46 (ex N5), N8, N3 destra e sinistra (ex N10 e N11), N92 (ex N13), N705 (ex N21), N66, N200 (ex N24), N904 (ex N20), NME (ex N3), NMB1 (ex N2L), NMC (ex N28) e la gia’ citata N11 (ex N18).