RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Raggi-Caudo: ricostruiremo centro in Parco Valli, sarà meglio di prima

Roma – “Siamo venuti con il presidente Caudo per vedere i danni dell’incendio che ha devastato questo Centro anziani. L’impegno che prendiamo come amministrazione capitolina e’ di mettere i soldi, mentre il Municipio si occupera’ del progetto e della gara d’appalto. Lo ricostruiremo”. Lo ha annunciato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che stamattina insieme al presidente del III Municipio, Giovanni Caudo, in sopralluogo al parco delle Valli dove stanotte il centro anziani della zona, nel quartiere Conca d’Oro, e’ stato distrutto da un incendio.

La struttura, prima in legno, dovrebbe essere ora ricostruita in muratura. Su questo pero’, ha sottolineato Raggi, “non mi pronuncio, non faremo noi il progetto. I tecnici si incontreranno con i cittadini e valuteranno. I tempi? Oggi fare una stima e’ immaturo, e’ evidente che quel che resta della struttura dovra’ essere messo in sicurezza perche’ ora chiaramente non ci si puo’ avvicinare”. Per la sindaca “il nostro impegno e’ quello di ripristinare il centro nel piu’ breve tempo possibile, ovviamente nel rispetto della legge. La cosa importante e’ il segnale che diamo come Municipio e Comune, quello di essere presenti e impegnarci per questo”.

Un concetto ribadito anche da Caudo: “La presenza della sindaca qui e’ un segnale fondamentale. Oggi sappiamo che ci sono le risorse e c’e’ l’impegno del Municipio, il centro anziani di questo parco e’ il simbolo del quartiere e il luogo che storicamente ha protetto il parco, quindi per noi ricostruirlo e’ un impegno etico”. Sulla stessa struttura, ha ricordato il minisindaco, “avevamo speso 9mila euro poche settimane fa per rifare la pavimentazione, ora lo ricostruiremo meglio di come era: questa e’ una citta’ nervosa, dovete avere pazienza e fiducia nelle istituzioni. Ci serviranno i tempi perche’ il centro e’ stato completamente distrutto”.

I Vigili del fuoco hanno parlato di un innesco causato da un corto circuito, ma Caudo ha voluto comunque rassicurare i cittadini che sul luogo non sorgera’ nulla di diverso dal centro anziani: “A me l’incendio non piace, sappiamo che qui ci sono progetti e tentativi di fare chioschi. Noi ricostruiremo il centro anziani e non sara’ l’alibi per fare nient’altro all’interno di questo parco”.
Nel frattempo, ha sottolineato il presidente del centro, Mario Serpi, “ci attiviamo per ripristinare luce e acqua. E acquistare tavoli e sedie per sistemarci nel parco”. Tutto per tenere viva una struttura che, ha ricordato l’assessore municipale al Sociale, Maria Romano, “era un centro di aggregazione per tutti gli anziani del quartiere durante l’anno e soprattutto l’estate, perche’ non tutti vanno in vacanza. Noi come amministrazioni faremo di tutto per ricostruirlo e farne di nuovo un luogo simbolo del quartiere. Abbiamo comunque sollecitato gli anziani a continuare le attivita’ nella parte che si e’ salvata”, ha concluso Romano.