Quantcast

Raggi: condoni edilizi, niente più attese e fascicoli cartacei

Roma – “Niente più attese che durano anni. Nessun bisogno di cercare voluminosi fascicoli cartacei in archivi polverosi. Entro la fine del prossimo anno, 50 mila pratiche di condono edilizio saranno completamente digitalizzate.”

“Questo significa che chi ha fatto richiesta per ottenere il condono, come previsto dalla legge, potrà accedere alla procedura semplificata che consente di chiudere la pratica in tre mesi invece che in tre anni.”

“Le prime 19 mila pratiche verranno digitalizzate già quest’anno, le altre nel 2022. Questa è solo una delle novità del programma di rilancio e riorganizzazione di Risorse per Roma, società del Comune che si occupa, oltre che di gestire il condono, della pianificazione territoriale e del patrimonio capitolino.”

“Oggi sono stata nella sede dell’azienda all’Eur, ho incontrato i lavoratori e il nuovo amministratore unico Leonardo Costanzo. Abbiamo presentato il processo di riorganizzazione della società e gli altri progetti in corso: per esempio quello che consentirà a Risorse per Roma di diventare il pivot per la gestione dell’ecobonus per gli edifici pubblici, o quelli per Recovery Plan ed Expo2030.”

“Risorse per Roma è una società importante per la nostra città e sono sicura che questo nuovo approccio, unito all’utilizzo delle tecnologie, riuscirà a valorizzare il lavoro dei dipendenti e offire servizi migliori ai cittadini”. Così in un post su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi.