RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Raggi: in 2 anni subiti attacchi mediatici, politici e criminali ma resisteremo

Roma – “Ora dobbiamo raccogliere i frutti di quanto abbiamo seminato. In due anni abbiamo subito continui attacchi mediatici, politici e criminali, penso alle vicende Casamonica o Spada che abbiamo avuto il coraggio di sgomberare dopo che per 30 anni le amministrazioni precedenti non hanno mosso un dito; penso agli oltre 600 cassonetti dati alle fiamme, agli incendi nei due tmb Salario e Rocca Cencia, al lavoro di ripristino delle procedure in rispetto della legge per quanto riguarda gli appalti in un ente bloccato dopo Mafia Capitale, con i dirigenti che comprensibilmente avevano paura di firmare anche i biglietti di auguri di Natale”.

Lo ha detto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo in Assemblea capitolina per relazionare sull’attuale situazione politico-istituzionale del Campidoglio dopo le ultime vicende giudiziarie. E poi, ha aggiunto Raggi, “penso al concordato di Atac, trovata in stato comatoso quasi di pre-fallimento e che abbiamo avuto il coraggio di rilanciare quando chi ci ha preceduto voleva regalarla ai privati. Abbiamo avuto il coraggio di fare scelte che gli altri non hanno mai avuto il coraggio o la volonta’ di fare”-spiega Raggi-.

“Se oggi siamo qui in Aula e’ proprio perche’ abbiamo avuto il coraggio di fare queste scelte e di andare avanti insieme ai dipendenti e dirigenti onesti, con cui abbiamo rimesso in moto la macchina amministrativa e sbloccato le assunzioni per dare nuova linfa”. Per la sindaca “una cosa deve essere chiara a tutti, ogni volta che il vecchio sistema provera’ a infiltrarsi o a darci una spallata noi resteremo qui: vogliamo andare avanti e lo faremo, come sempre, a testa alta”.