Quantcast

Raggi: orari meno rigidi per attività grazie a nuova ordinanza

Roma – “Ho firmato la nuova ordinanza sugli orari di apertura dei negozi della citta’, che sara’ in vigore fino al 30 giugno. Come promesso, abbiamo ridefinito le tempistiche di apertura e chiusura degli esercizi commerciali non appena il miglioramento della situazione sanitaria ce lo ha consentito. Non ci saranno piu’ limiti orari per quelle attivita’ che sono maggiormente frequentate dai clienti in momenti specifici della giornata, che quindi verrebbero penalizzate da vincoli troppo rigidi”. Lo scrive su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

“Le gelaterie e le pizzerie al taglio, per esempio, devono poter lavorare fino a tardi, mentre le ferramenta e le autofficine devono poter aprire presto, perche’ le forniture alle imprese e ai clienti avvengono solitamente di mattina. Stesso discorso per parrucchieri ed estetisti, i cui servizi richiedono lunghi tempi di permanenza all’interno dei negozi, che possono cosi’ alternare gli appuntamenti nel corso di una giornata piu’ estesa”, prosegue Raggi.

“Altre categorie, come i fornai, saranno svincolate dal precedente limite di chiusura entro le 21.30, mentre librerie e cartolerie sceglieranno tra due delle tre fasce orarie consentite. Il dialogo con il nostro tessuto produttivo e’ stato costante: abbiamo tenuto conto di istanze ed esigenze dei negozi, per far ripartire l’economia cittadina nel modo piu’ adeguato. Poter autorizzare maggiori aperture, sempre in sicurezza, non solo aiutera’ il commercio a ripartire ma sara’ anche un segnale importante della graduale ripresa della vita della citta’”.