Quantcast

Raggi: realizzate nuove strutture per contrasto violenza donne

Roma – “Diamo insieme un nome ai Centri Anti Violenza di Roma Capitale: sceglieremo tra i nomi di chi ha combattuto la violenza maschile contro le donne o è simbolo di questa battaglia o ha lavorato per affermare l’emancipazione femminile.”

“In questi anni abbiamo realizzato molte nuove strutture per contrastare la violenza di genere, su tutta la città: 8 Centri Anti Violenza, 4 case di semiautonomia, 5 appartamenti in cohousing e 1 casa rifugio.”

“Altre strutture ancora nasceranno nei prossimi mesi, grazie alla programmazione e all’investimento che abbiamo messo in campo con forza su questo tema fondamentale.”

“Ora è importante anche dare a ciascuna di queste strutture un nome che contribuisca a illuminare la storia e fare memoria, rafforzando la consapevolezza di quanto sia importante la battaglia per le pari opportunità.”

“La rosa dei nomi che troverete sul sito è stata individuata coinvolgendo i Municipi, gli istituti scolastici che hanno partecipato al progetto “A scuola di Parità”, associazioni e organismi impegnati nella prevenzione e nel contrasto alla violenza di genere nonché nella promozione della cultura delle pari opportunità, che ringrazio insieme alle assessore Veronica Mammì e Lorenza Fruci, ai Dipartimenti di Roma Capitale e a tutti coloro che hanno contribuito. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare: il voto è aperto sul sito di Roma Capitale fino al 5 agosto: https://www.comune.roma.it/partecipa/res/index.php/195735″. Lo scrive in una nota il sindaco di Roma Capitale Virginia Raggi.