Quantcast

Raggi: varato ufficio scopo Expo 2030, candidatura entro ottobre

Più informazioni su

Roma – “Expo 2030 è un evento che deve essere di tutti, appartiene a Roma ma anche al Paese intero, ai cittadini, alle imprese. Abbiamo istituto un ufficio di scopo dedicato alla candidatura che sarà il punto di riferimento per questa parte di percorso. L’idea è quella di intervenire su un’area già edificata che diventi laboratorio vivente e a cielo aperto della sostenibilità urbana, della digitalizzazione e della smart city”. Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo al convegno ‘Roma Smart City 2030’.

“Il passo successivo- ha proseguito Raggi- sarà la promozione della candidatura da parte del governo italiano, che sarà possibile se si creerà consenso ed entusiasmo. Il masterplan della candidatura dovrà essere presentato entro ottobre 2021. Lì inizierà la vera sfida con le altre città e Nazioni candidate. La prima città candidata è Mosca.”

“Credo che possiamo farcela e abbiamo già avviato un’interlocuzione con i leader delle forze politiche in Parlamento, con l’Anci, il presidente della Regione Lazio per condividere le strategie della candidatura”. Mentre Raggi parlava della candidatura, alle sue spalle, sul palco dell’Auditorium, scorrevano alcune slide con il rendering del masterplan dell’area Expo 2030 nella zona dello Sdo e Pietralata.

Più informazioni su