Refrigeri: piano investimenti è storico

Roma – “La rivoluzione nel sistema dei trasporti del Lazio sancita dallo stanziamento dei 18 miliardi di euro da Fs nella nostra regione in questo momento di difficolta’ e’ davvero una grande bella notizia e una chiaro segnale della voglia di ripartire del Paese intero. In occasione della firma del protocollo siglato da Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, e da Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale del Gruppo Fs Italiane, alla presenza del ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, e’ stato illustrato un piano che prevede 13 miliardi di euro dedicati alle infrastrutture ferroviarie, 1,4 miliardi al trasporto ferroviario e 3,9 miliardi alle infrastrutture stradale mentre circa 1 miliardo di euro destinato a interventi di rigenerazione urbana e di riqualificazione delle stazioni.”

“In questo grande piano di investimenti, che e’ stato giustamente definito storico e che permettera’ di migliorare l’offerta e la qualita’ del trasporto pubblico in una fase cruciale come quella che si prospetta, e’ stata confermata la messa in funzione a partire da quest’anno dei tre treni bimodali che collegheranno Rieti con Roma passando per Terni. Nei 3,9 miliardi dedicati alle infrastrutture inoltre ci sono anche fondi destinati alla Salaria.”

“L’impegno preso dall’allora governo Gentiloni con il ministro Delrio a Rieti si sta concretizzando rapidamente ma e’ necessaria un’ulteriore accelerazione sia per le evidenti positive ricadute econonomiche e occupazionali che questi investimenti possono garantire, sia per garantire ai cittadini servizi piu’ adatti alle esigenze dettate dall’emergenza Coronavirus”. Lo scrive in una nota Fabio Refrigeri IV commissione consiliare permanente Bilancio, Programmazione economico-finanziaria, Partecipazioni regionali, Federalismo fiscale, Demanio e Patrimonio.