RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

REGIONALI, VANNINI-GIOVAGNORIO: BENE IL LAVORO DEL PDL SUL TERRITORIO, AVANTI COSI’ CONTRO L’ANTIPOLITICA

Più informazioni su

“Non possiamo che essere fieri del risultato ottenuto dai neoeletti Pdl in consiglio regionale: raccogliendo migliaia di preferenze sul territorio hanno dimostrato che la vera politica si fa a contatto con la gente, ascoltandone le problematiche e cercando con loro le giuste soluzioni. La politica non si può fare solo con la facile demagogia”.
Così, in una nota congiunta, il consigliere comunale Alessandro Vannini e il vicepresidente del consiglio del Municipio 18, Marco Giovagnorio, esprimono soddisfazione per i risultati ottenuti dai neo consiglieri alla Pisana per il Pdl.
“I voti raccolti ad esempio da Luca Gramazio, Giuseppe Cangemi, Adriano Palozzi, Pietro Di Paolo, Luca Malcotti, Massimo Cacciotti e Bruno Prestagiovanni sono la prova tangibile che, nonostante un periodo di grave crisi ideologica e di grave sfiducia nei confronti della politica, gli elettori sanno riconoscere le persone che valgono e proprio per questo vogliono continuare ad esserne rappresentate. A differenza di altri movimenti che, pur riscuotendo grandi favori su larga scala, non hanno in realtà ottenuto preferenze: segno tangibile che gli eletti, provenienti da queste nuove liste impregnate di antipolitica, non sono stati scelti uno ad uno dagli elettori. Proprio perché gli elettori non li conoscono, al di là del grande nome che rappresenta la lista e che fa quindi solo da cassa di risonanza”.
Concludono Vannini e Giovagnorio: “Il lavoro e la militanza sul territorio sono la vera risposta che la politica, oggi, deve saper dare ai suoi cittadini: lo sanno bene i consiglieri nati e cresciuti in un territorio che poi, negli anni, li premia riconoscendogli la giusta stima e affidandogli la delega a rappresentarli. Come nel caso del neo eletto alla Pisana Fabio De Lillo, cresciuto politicamente nel quartiere Aurelio, da cui noi stessi proveniamo e di cui conosciamo bene le battaglie.
Un chiaro riconoscimento per il valore politico, non un voto di protesta da dare a chiunque”.
Lo dichiaro in una nota il consigliere comunale Alessandro Vannini e il vicepresidente del consiglio del Municipio 18, Marco Giovagnorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.