Regione Lazio: inaccettabile che settore privato non firmi contratto

Roma – “Ritengo inaccettabile che chi lavora accreditato al Servizio sanitario regionale non rinnovi i contratti di lavoro scaduti da oltre un decennio. Altro che la richiesta di fare i tamponi. Qui la richiesta e’ di firmare il contratto nel rispetto della pre-intesa. Ci sono migliaia di lavoratori che attendono il rinnovo del contratto secondo gli impegni assunti dalle Regioni. Ribadisco che il Lazio e’ pronto a fare la sua parte e presto porteremo in Giunta il documento che riguarda la copertura del 50%, cosi’ come deciso dalla Conferenza delle Regioni. A Questo punto non ci sono piu’ alibi e ognuno deve assumersi le proprie responsabilita’”. Lo dichiara l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato.