RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Reione Lazio: delibera su Roma-Lido, per manutenzione subentra Astral

Più informazioni su

Roma – Nuova rivoluzione per la Roma-Lido. Dopo la delibera di luglio con cui la Regione Lazio ha affidato il servizio a Cotral, ora la novita’ riguarda l’affidamento ad Astral la gestione dell’infrastruttura, leggasi i binari, e la manutenzione del materiale rotabile, ovvero i treni. A stabilirlo e’ la delibera regionale di indirizzo 689 approvata il 1 ottobre 2019. “La Regione Lazio- si legge- delibera di incaricare la direzione regionale Infrastrutture e Mobilita’, di concerto con Astral spa, di effettuare l’attivita’ istruttoria finalizzata alla verifica dei presupposti tecnici ed economici per l’affidamento della gestione delle infrastrutture ferroviarie regionali Roma-Lido di Ostia e Roma-Civita Castellana-Viterbo, nonche’ della manutenzione ordinaria e straordinaria del materiale rotabile ad Astral, societa’ in house della Regione Lazio. Il provvedimento che dovra’ essere adottato per affidare la gestione delle due infrastrutture dovra’ prevedere un periodo di affiancamento all’attuale soggetto gestore di durata almeno pari a 6 mesi a partire dal 1 gennaio 2020, al fine di consentire lo svolgimento degli adempimenti connessi al passaggio della gestione da Atac ad Astral. A tal fine, dovranno essere acquisiti dalla societa’ l’offerta tecnica, il piano industriale aggiornato e il ridisegno del modello organizzativo nella ipotesi di affidamento in esame. Lo svolgimento delle attivita’ di verifica da parte della Direzione regionale dovra’ essere completato in tempo utile per consentire l’avvio del periodo di affiancamento sopra richiamato a partire dal 1 gennaio 2020”.

Roma, 13 nov. – Ma non e’ tutto. “In considerazione della necessita’ di consentire una immediata ripresa dei lavori affidati dall’attuale soggetto gestore Atac e sospesi a causa dell’avvio della procedura di concordato in capo alla medesima societa’- si legge nella delibera- nonche’ di dare avvio ai lavori finanziati con risorse allocate nel bilancio regionale o derivanti da fonti esogene, Astral diventera’ il soggetto attuatore per tutti i lavori non tecnologici di ammodernamento e potenziamento, anche con riferimento ai lavori attualmente gestiti da Atac in qualita’ di ente appaltante”. Un riferimento, quest’ultimo, alle stazioni Acilia sud e Tor Di Valle oltre al nodo Flaminio. Astral, infine, “svolgera’ attivita’ di supporto alla Direzione regionale Infrastrutture e Mobilita’ per le funzioni di alta sorveglianza degli interventi tecnologici effettuati sulle due linee ferroviarie nonche’ per l’acquisto e la gestione del materiale rotabile da destinare alle stesse. La Direzione regionale Infrastrutture e Mobilita’ provvedera’ ad accertare la compatibilita’ e sostenibilita’ economico-finanziaria dell’affidamento”. Intanto a meta’ del 2020 dovrebbero partire i primi lavori sul potenziamento della Roma-Lido.

Più informazioni su