RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Rienzi: Codacons contro sindacati e lavoratori Ama per sciopero 14 luglio

Di seguito quanto detto da Carlo Rienzi, presidente del Codacons.  "La situazione rifiuti a Roma è già drammatica- spiega Rienzi -. Come ogni anno in questo periodo si registrano problemi in tutta la città. Con la spazzatura che si accumula lungo le strade e rimane giorni a marcire sotto al sole.

Rienzi: quello che sta succedendo a Roma rappresenta pericolo per cittadini

Roma – Di seguito quanto detto da Carlo Rienzi, presidente del Codacons.  “La situazione rifiuti a Roma è già drammatica- spiega Rienzi -. Come ogni anno in questo periodo si registrano problemi in tutta la città. Con la spazzatura che si accumula lungo le strade e rimane giorni a marcire sotto al sole. Quanto sta avvenendo nelle ultime ore nella capitale rappresenta non solo una grave forma di degrado, ma un pericolo per i cittadini. L’immondizia al sole attira topi, insetti e volatili con ripercussioni sul fronte igienico e sanitario. Chiediamo al Prefetto di Roma di precettare i lavoratori Ama per motivi di ordine pubblico e di salute, considerati i pesanti rischi igienici connessi alla mancata raccolta dei rifiuti”.

L’associazione – che ha presentato una istanza d’accesso al Comune al fine di conoscere il numero di dipendenti Ama addetti alla pulizia delle strade, la loro collocazione e i turni di lavoro – presenterà inoltre un esposto alla Procura di Roma contro sindacati e lavoratori Ama che sciopereranno il prossimo 14 luglio. Denunciandoli per interruzione di pubblico servizio e per il reato di epidemia in base all’art. 438 del codice penale che afferma “Chiunque cagiona un’epidemia mediante la diffusione di germi patogeni è punito con l’ergastolo”.