Quantcast

Rifiuti, martedì sit-in davanti a Ministero Transizione Ecologica

Roma – “I residenti e commercianti dei municipi V e VII di Roma, esasperati per la mancanza della raccolta dei rifiuti, si sono organizzati in assemblee spontanee, per darsi appuntamento martedì 27 luglio, alle ore 17, sotto al Ministero della Transizione Ecologica, in via Cristoforo Colombo 44.”

“A partire dal mese di giugno, la situazione dell’accumulo dei rifiuti lungo le strade, a ridosso di abitazioni e attività commerciali, ha assunto una gravità inaudita, rappresentandosi come un vero e proprio attentato alla salute. Da qui la richiesta di incontro con il Ministro Roberto Cingolani, che riteniamo interlocutore chiave per affrontare l’atavico problema dei rifiuti nella nostra città”. E’ quanto si legge nella nota dei residenti e commercianti dei municipi.

“Riteniamo- spiegano- che oltre alla rimozione immediata dei rifiuti, per la risoluzione del problema sia necessario un cambio radicale di paradigma. – servizio di raccolta porta a porta; – rafforzamento dell’organico dedicato; – economia circolare per la valorizzazione delle materie prime seconde.”

“Raggiungere l’obbiettivo della raccolta differenziata oggi ferma, al 43,8% per scendere sotto al 10% di smaltimento in discarica, attraverso servizio di porta a porta. Una rete di impianti di trattamento moderna e adeguata. Potenziamento dell’organico AMA, con un piano di assunzioni del personale ad oggi totalmente insufficiente.”

“Riuso e recupero di materia prima seconda. Siamo consapevoli che attraverso un piano articolato sui rifiuti la nostra città potrà contribuire al futuro del pianeta.”

“Per rinnovare e ridare senso al principio di democrazia partecipativa e inaugurare una nuova stagione di obiettivi condivisi, chiediamo che i cittadini di Roma devono essere invitati ai tavoli Istituzionali, che affronteranno le nuove politiche in merito al piano rifiuti della capitale. Ad oggi hanno aderito: Comitato Spontaneo Sottosuolo Quadraro Vecchio, Comitato TorPigneto Almagià’, Comitato Spontaneo Cittadini Pigneto, P.A.C. Libero, Cinecittà Bene Comune, Comitato Castore Durante”.