Quantcast

Rifiuti, Rocca (FdI): non accetteremo un’altra discarica in Municipio XI

La Raggi e Zingaretti da anni giocano sulla pelle dei romani, perché chi per un verso chi per un altro, hanno portato la città in un degrado mai visto prima, con cumuli di rifiuti divenuti oramai parte del paesaggio della città.

Dichiara Federico Rocca responsabile romano enti locali Fratelli d’Italia e Coordinatore di FDI del Municipio XI.

Dal Campidoglio è evidente l’incapacità e la volontà di non decidere, ma anche in Regione la musica non cambia, giacché minacciano da settimane il commissariamento ma in verità nessuno vuole prendersi questa responsabilità.

Grazie alle non decisioni e ad una visione utopistica del ciclo dei rifiuti siamo arrivati al punto di dover aprire una nuova discarica, un ritorno al passato per il quale dobbiamo ringraziare il M5S, nel frattempo hanno cambiato sei consigli di amministrazione dell’AMA e speso quasi centinaia di milioni di € per portare i rifiuti fuori regione e all’estero.

Di tutto questo cosa rimane? Il nulla, dopo le bocciature e i pesanti giudizi rivolti all’amministrazione Raggi dall’ordine dei medici e dall’ISPRA, ieri è arrivata la sonora bocciatura da parte dell’Agenzia per la qualità dei servizi pubblici di Roma che ha sancito come la città sia divenuta una discarica a cielo aperto – prosegue Rocca – per non parlare della bocciatura implicita da parte dell’Assemblea Capitolina delle linee guida che il nuovo AD di AMA, grillino doc, aveva inviato nei giorni scorsi in Campidoglio.

In queste ore tanti quartieri sono in fibrillazione, poiché, da un momento all’altro verrà indicato il sito per la nuova discarica, ma senza essere preda dell’effetto “nimby”, dico con chiarezza che nessuno si azzardi ad aprire una nuova discarica nel quadrante della Valle Galeria.

40 anni di Malagrotta, rifiuti speciali, raffineria e quant’altro non possono essere dimenticati, Raggi e a Zingaretti sono avvertiti, poiché, la Valle Galeria da troppo tempo attende l’attuazione dei progetti per la riqualificazione e il risanamento ambientale approvati da tutte le amministrazioni e una nuova discarica andrebbe nella direzione opposta.

Rivolgete lo sguardo altrove – conclude Rocca – il Municipio XI ha già pagato troppo alla causa dei rifiuti della Capitale, noi siamo pronti alle barricate per difendere il nostro territorio.