Quantcast

Rifiuti Roma: Uilt Lazio Bonfigli “Accordo premio legato a disponibilità lavoratori”

Più informazioni su

    “L’accordo siglato tra Ama e le OOSS  per la pulizia straordinaria della Capitale ha come unico obiettivo quello di aumentare il tasso di presenza dei lavoratori dal 22 novembre al 9 gennaio, in concomitanza con l’avvio delle festività natalizie e il piano straordinario di pulizia della Capitale. Il premio di produttività non è, dunque, legato alle assenze per malattia, ma alla disponibilità del lavoratore a garantire la massima presenza in funzione del piano straordinario anche in relazione ad esigenze di natura personale come ferie e Rol.

    In sostanza l’accordo prevede una premialità per chi decide di rinviare le proprie ferie e le proprie ore di permesso al termine del piano di pulizia straordinaria, garantendo un tasso di presenza elevato in un periodo, quello delle feste natalizie in cui, per altro, la produzione di rifiuti aumenta vertiginosamente. Resta inteso che a tutti i lavoratori, in applicazione della normativa prevista dalla legge e dal CCNL vigente, sarà garantito il riposo giornaliero e settimanale”. Con questo accordo Roma inizia ad uscire da anni di difficoltà, sia per quanto riguarda la gestione dei rifiuti che per la pulizia della città, che è stata alquanto deficitaria. Stupisce che nel momento in cui finalmente un amministrazione locale si impegna in un piano di pulizia straordinaria per recuperare il tempo perso e ristabilire un patto con i cittadini ci sia chi continua a spargere notizie poco attinenti con la realtà.

    L’accordo per i lavoratori di Ama non prevede bonus per lavorare o per non ammalarsi come è stato falsamente detto, ma chiede di rinviare ferie e permessi fino al 9 gennaio per garantire un più alto tasso di presenze, proprio in un momento in cui si mette in campo uno sforzo straordinario. Basta bugie sui lavoratori e su Roma”. Siamo in una fase vertenziale anche con le controparti datoriali per il Rinnovo del CCNL di categoria pertanto non possiamo permetterci di abbassare la guardia con nessuno, ne in contrattazione aziendale ne in quella nazionale.

    Lo dichiara in una nota Alessandro Bonfigli Segretario Regionale Uiltrasporti Lazio.

    Più informazioni su