RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Rifiuti, Verdi: “Roma e il Lazio al di fuori dell’Europa”

Più informazioni su

«Dietro alle criptiche e ipertecniche parole della Presidente Polverini con la quale annuncia di fatto una deroga di sei mesi per il conferimento dei rifiuti a Malagrotta si cela la volontà di continuare ad arricchire un monopolista dei rifiuti e di cercare una soluzione del problema, sacrificando la salute dei cittadini con l’utilizzo massiccio degli inceneritori». Lo afferma il Presidente regionale dei Verdi del Lazio Nando Bonessio. «In realtà -aggiunge- con questa proroga non si vuole fare la differenziata, ma si desidera assegnare alla Giovi Srl, il lucroso businnes del combustibile da rifiuti (CDR) da conferire negli inceneritori di Cerroni o, peggio, nella Centrale Enel di Torrevaldaliga Nord a Civitavecchia. Questa è la concezione del »ciclo integrato« secondo Polverini: poca differenziata – visto che entra in competizione con gli inceneritori – tanto CDR da ottenere tramite la trito vagliatura e molto incenerimento, con buona pace della salute dei cittadini. Si tratta di un provvedimento che è al di fuori della legge 152/2004 e della Direttiva europea recepita pochi giorni fa dal nostro Paese. Noi Verdi combatteremo in ogni sede questa logica che pone di fatto Roma e il Lazio al di fuori dell’Europa».

Più informazioni su