Rocca di Papa, Lega: Zingaretti ospita migranti ma non tutela lavoro

Roma – “Zingaretti non garantisce il lavoro a 170 lavoratori italiani della casa di cura San Raffaele di Rocca di Papa, alla faccia della fine del commissariamento della sanita’, ma in cambio ospita 70 nuovi clandestini nel centro d’accoglienza dello stesso comune. Ennesimo esempio di malgoverno ed ennesimo ‘schiaffo’ nei confronti dei nostri connazionali che grazie al Governo ‘rossogiallo’ sono diventati cittadini di serie B a tutti gli effetti”. Lo afferma in una nota Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega.

“Se da una parte, infatti- prosegue l’esponente leghista- ai clandestini vengono garantite cure e opitalita’ a spese nostre, 170 famiglie italiane, al contrario, grazie al Pd di Zingaretti, da domani non avranno piu’ un reddito su cui contare. Occorre ripartire dai territori per riprenderci la Regione. A partire proprio da settembre a Rocca di Papa, con Massimiliano Calcagni sindaco”.