RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: critici i sindacati sulla manovra di bilancio 2014 presentata da Ignazio Marino

Più informazioni su

campidoglio

campidoglio

Critici i sindacati sulla manovra di bilancio 2014 presentata loro dal sindaco di Roma Ignazio Marino prima del via libera in giunta atteso per oggi.

“Ci e’ stata illustrata una manovra di giunta secondo noi assolutamente inadeguata, non c’e’ respiro e prospettiva per Roma Capitale e c’e’ una visione miope da bilancio contabile. Le uniche risposte che abbiamo avuto riguardano le strade e il mantenimento di alcuni capitoli di bilancio”, riferisce dalla Uil Pierpaolo Bombardieri. “Abbiamo chiesto un confronto sulla riduzione delle tasse per i cittadini di Roma che invece le vedono aumentate. Non c’e’ una risposta certa sul salario accessorio – prosegue Bombardieri -. Questo si traduce in una mobilitazione che comincia il 6 maggio sotto il Campidoglio e poi valuteremo ulteriori passi da fare, speriamo riprenda il confronto ma la situazione al momento e’ critica”.

Anche per Mario Bertone della Cisl “questa manovra e’ inadeguata, va cambiata. Valuteremo il da farsi”.

Claudio Di Berardino (Cgil) inquadra il tutto nella situazione nazionale: “Da un lato il Governo restituisce ad una parte e non a tutti 80 euro mensili e dall’altro lato lo steso Governo tagliando le risorse alle amministrazioni comunali riprende tutte le risorse che da’. Per questo abbiamo chiesto al sindaco di affrontare il decreto insieme al piano di rientro. Su questi temi al momento le risposte non ci sono e noi siamo del parere che se questa proposta di bilancio venisse cosi’ approvata dalla giunta si tratterebbe di un bilancio che non risponde ne’ ai vecchi ne’ ai nuovi bisogni dei cittadini. Noi come sindacato svolgeremo fino in fondo il nostro mestiere. Se non si accoglie nulla vuol dire che il comune sceglie un percorso di rottura”.

Più informazioni su