RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: domani CasaPound in piazza per invocare sgomberi

Più informazioni su

Roma – Casapound domani scende in piazza per invocare sgomberi e, come spesso accade in questi casi, non si fa attendere le risposta di movimenti e associazioni di sinistra. In questo caso saranno l’Unione degli inquilini Asia Usb, Potere al Popolo Roma, i Magazzini Popolari Casal Bertone, le Brigate di solidarieta’ attiva e il Centro popolare San Basilio a fare da contraltare alla mobilitazione di domani dei fascisti del terzo millennio all’ex fabbrica della Penicillina a Roma.

Qui, alle 16, il movimento guidato da Simone Di Stefano ha organizzato una manifestazione per chiedere lo sgombero della struttura dove attualmente vivono centinaia di persone e dove e’ stato arrestato uno dei 4 uomini accusati di aver stuprato e ucciso Desire’e Mariottini. “Non possiamo permettere ai fascisti- si legge nel comunicato Asia Usb- di speculare su una situazione di degrado provocata dalla proprieta’ della struttura. L’immobile va requisito e bisogna svolgere una evacuazione controllata che fornisca un’altra soluzione a chi vive all’interno”.

Secondo il sindacato di base, “occorre bonificare l’area e riqualificarla costruendo case popolari, servizi e lavoro”. L’appuntamento e’ per domani alle 14 davanti lo stabile abbandonato di via Tiburtina, due ore prima di Casapound.

 

Più informazioni su