Roma Multiservizi: grazie ad accordo con Comune nessun ritardo stipendi

Roma – “Nessun ritardo degli stipendi ai dipendenti grazie all’accordo con il Comune. Un tavolo per chiudere il contenzioso legale con Ama e Roma Capitale che si tradurra’ in un aumento dell’utile 2020. Ma anche una revisione delle spese del board e un piano per allargare l’attivita’ economica oltre il Lazio, sia al Nord sia al Sud. La Multiservizi, controllata dall’Ama al 51% che si occupa di servizi nelle scuole e negli enti pubblici cambia marcia”. E’ quanto spiega Vincenzo lannucci, presidente di Roma Multiservizi, “realta’ che occupa 3500 persone nel territorio cittadino”, in un’intervista a Il Tempo di oggi.

“Il vero plusvalore generato e’ l’aver ristabilito un colloquio produttivo e costruttivo con il socio di maggioranza. Abbiamo avviato un nuovo rapporto di collaborazione stretta sia con Roma Capitale sia con Ama. Il nuovo atteggiamento ha portato a ottimizzare le entrate e le spese, soprattutto quelle legali.”

“Pur essendo una controllata, Multiservizi ha un contenzioso importante, e costoso, con Roma Capitale che stiamo cercando di chiudere con il minor costo possibile per tutti gli attori. Si tratta di cifre importanti, parliamo di 20 milioni in contenzioso col Comune di Roma e 20 con Ama. Con queste premesse non sara’ difficile chiudere tutto in breve tempo”. Spiega Iannucci che il 2020 si chiudera’ in utile.

“I conti dei primi 9 mesi si sono chiusi un +20% rispetto allo scorso anno partendo da picchi negativi del -60%. Nella novestrale abbiamo dimezzato la perdita della semestrale. C’e’ poi da tener conto dell’effetto sui conti degli incassi dai contenziosi legali”.

Un nuovo clima di fiducia e collaborazione con il Comune che ha consentito alla Roma Multiservizi di ricevere in anticipo il 30% delle somme stanziate per l’ultimo trimestre dell’anno, cosi’ da avere maggiore liquidita’ per assicurare a chi lavora di passare delle feste serene. Assicura infatti il Presidente Iannucci che tutti i dipendenti riceveranno il loro salario regolarmente a dicembre.