Roma Multiservizi: risultati ottenuti grazie a lotta lavoratori

Roma – “Si e’ concluso ieri 29 maggio, l’incontro previsto in merito all’appalto Global Service in capo a Roma Capitale e affidato in regime di proroga alla Societa’ Roma Multiservizi Spa, abbiamo acquisito un dato importante relativo alla disponibilita’ mostrata dal Direttore Generale nel riposizionare a partire dall’8 giugno tutta la forza lavoro, anche quella con contratti ad 8/10 mesi “ed oggi a zero ore” del pulimento, igienizzazione e piccola manutenzione di tutte le 537 scuole comunali oggi chiuse per mancanza di didattica e assenza di direttive nazionali tese all’ immediata riapertura. Le piazze vissute in cui hanno manifestato in questi giorni le lavoratrici e i lavoratori hanno mandato un messaggio forte e chiaro : “Senza lavoro, non c’e’ dignita’!”.”

“La lotta su piazza ha generato una proposta ancora piu’ aperta a trovare soluzioni sino al 31 luglio , data presunta del cambio appalto e ingresso dei lavoratori tutti operai e impiegati nella NEW-CO – Societa’ partecipata al 51% Comune di Roma e 49% societa’ privata – il cui contenitore del personale e’ da riempire con tutti i dipendenti ad oggi in forza e dedicati ognuno per le sue mansioni operative e amministrative all’ appalto Global Service.”

“Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori incontri sindacali con Roma Capitale e Roma Multiservizi per definire modalita’ e attuazione di tale nuovo avvio di prestazioni lavorative finalizzate esclusivamente a tenere ben saldi i lavoratori all’appalto Global, in modo da garantire una concreta solidita’ lavorativa. Resta ferma per le Organizzazioni Sindacali che l’unica strada percorribile rimane quella dell’internalizzazione, che coniughi stabilita’ occupazionale e reddituale, insieme a standard alti di servizi offerti a tutti i cittadini di Roma Capitale”. Lo scrivono in una nota Filcams CGIL Roma Lazio, Fisascat CISL Roma Capitale e Rieti, Uiltrasporti UIL Roma Lazio.