RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma. Piccolo: stadio Flaminio verte nel degrado per inattività Raggi

Più informazioni su

Roma – Piccolo: stadio Flaminio verte nel degrado per colpa dell’immobilismo Raggi

Ilaria Piccolo - PD

Ilaria Piccolo – PD

Roma – Questo il comunicato della consigliera capitolina del Pd Ilaria Piccolo sulla questione legata al degrado in cui, ormai da anni, verte lo stadio Flaminio di Roma: “A Roma in questi giorni con una cadenza agghiacciante si susseguono episodi di cronaca nera. Di stamattina la tragica notizia del ritrovamento del corpo senza vita di un uomo, all’interno dello stadio Flaminio. Lo stadio progettato da Pier Luigi Nervi, uno dei maggiori architetti del ‘900, versa in un grave stato di abbandono ed è diventato rifugio di fortuna di senzatetto. L’amministrazione Raggi in carica da quasi 2 anni, nell’immobilismo più totale continua a tenere sospese le decisioni relative alla riqualificazione di questa storica infrastruttura sportiva”.

Roma – Piccolo: appello di Frongia per fermare il degrado

“L’Assessore allo sport della giunta Raggi, Daniele Frongia, all’inizio del suo mandato, con un appello pubblico, aveva chiesto a imprenditori e finanzieri di avanzare proposte e progetti al fine di fermare il degrado dello Stadio -prosegue il comunicato di Piccolo-. Le risposte sono arrivate. Per prima quella del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, poi la decisione del Campidoglio di partecipare al bando della Getty Foundation di Los Angeles, volto a finanziare progetti per il mantenimento del patrimonio architettonico moderno e che si era già mostrata molto interessata al recupero del Flaminio, infine la possibilità di ottenere fondi con la partecipazione al Tavolo Roma con il Ministero dello Sviluppo Economico, ma che la Sindaca ha più volte snobbato disertando le riunioni”.

Roma – Piccolo: immobilismo della Raggi e grillino crea danni alla qualità della città

“L’immobilismo della giunta Raggi è sempre più dannoso. L’immobilismo grillino crea degrado e pericoli e mortifica la qualità della vita nella Capitale più bella del mondo. I cittadini romani sono stufi delle chiacchiere e delle attese perché da due anni non vedono fatti” -conclude la consigliera-.

Più informazioni su