Quantcast

Sabato ‘La regata della Pace’, numeri record sul Tevere

Più informazioni su

Roma – Si preparano numeri da record, sul Tevere, per sabato 26 marzo, in occasione della Regata per la Pace a sostegno del popolo ucraino. Gli equipaggi iscritti sono infatti 47, dei quali 3 in cui saranno protagonisti atleti Special Olympics, per un totale di 364 partecipanti.

Ciascun equipaggio sarà composto da 4 donne e 4 uomini. Cifre impressionanti che hanno spinto gli organizzatori ad anticipare l’avvio delle gare, previsto ora per le 9 anziché le 9.30 inizialmente fissate. Un ‘fiume sul fiume’, talvolta con nomi stravaganti come ‘8 senza speranza’, ‘Giuringiurello’ o battezzando gli scafi come i sette Re di Roma.

È lo spirito goliardico della tradizionale Coppa Anellone, di cui la Regata per la Pace sarà un’edizione speciale. Studiato in collaborazione con l’Anellone A.S.D., l’evento sarà ospitato dal Circolo Canottieri Roma nella sua sede di Lungotevere Flaminio 39. Partenza prevista dal C.C. Tirrenia Todaro, arrivo proprio di fronte al galleggiante del club giallorosso.

Due saranno i colori dominanti, il blu e il giallo, che saranno indossati dai partecipanti. La manifestazione vedrà inoltre la presenza di alcuni amici ucraini, testimoni della drammatica situazione in atto nel proprio Paese. La mattinata sarà dedicata a loro e a quanti sono ancora costretti a subire la violenza in patria.

La ‘gara’ più importante sarà infatti sulle sponde del fiume, con la raccolta di fondi, medicinali e beni di prima necessità che saranno poi inviati alle popolazioni interessate dal conflitto. La Regata per la Pace – Coppa Anellone ha il patrocinio dell’assessorato ai Grandi Eventi, Sport e Turismo di Roma Capitale e della Regione Lazio. (Agenzia Dire)

Più informazioni su