RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

SALARIO ACCESSORIO. CESARETTI (SEL), SERVE INTERVENTO URGENTE GOVERNO

Più informazioni su

Politica Roma –  “Voglio esprimere il mio pieno appoggio ai dipendenti dell’amministrazione capitolina che in questi anni di crisi hanno già espresso il loro contribuito attraverso il blocco dei loro contratti di lavoro che non vengono rinnovati dal 2009, perdendo gli aumenti salariali previsti e subendo al contempo il rincaro della vita con l’Iva cresciuta dal 20% al 22% e di tutti i servizi pubblici che li hanno portati sulla soglia della povertà. 24.000 persone che hanno perso l’orgoglio di essere dipendenti di Roma Capitale d’Italia perché non gli vengono riconosciute professionalità e impegno. Senza di loro i servizi amministrativi, sociali, scolastici e di vigilanza non possono continuare ad essere garantiti”.

Lo dichiara in una nota Annamaria Proietti Cesaretti, consigliera comunale di Sel  e  Presidente della Commissione consiliare Mobilità.

“La controversia sull’erogazione dei salari accessori è comune a tutte le amministrazioni locali italiane, pertanto il Governo sta mettendo in difficoltà  i Comuni che già versano in carenza economica per i tagli dovuti al patto di stabilità concordato con l’Europa senza aggravarli dalle ripercussioni che lo stato di agitazione dei dipendenti potrebbe provocare. Si auspica quindi un intervento legislativo urgentissimo da parte del Governo che dia soluzione alle criticità rappresentate”.

Più informazioni su