RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Salvamamme: appello ad Alemanno per una cerimonia di commiato per il neonato nei rifiuti

Più informazioni su

il bimbo della città:

un bimbo di nessuno

è il bimbo di tutti

Appello

per una cerimonia di commiato

 per il neonato rinvenuto TRA i rifiuti

a Gianni Alemanno – Sindaco di Roma Capitale

a Sveva Belviso – Vicesindaco di Roma Capitale

a Nicola Zingaretti – Presidente della Regione Lazio

agli Assessori competenti

Ancora un neonato rinvenuto tra i rifiuti, proprio a Roma questa volta,

una creatura che solo per un attimo ha visto la luce del giorno e alla quale la nostra città,

capitale d’Italia e centro della cristianità,

non può, non vuole negare un estremo tenero saluto, un gesto di pietà estrema.

Oggi nel comune sentire non è più il figlio di una colpa

non è un figlio di nessuno, una vergogna da nascondere

o da confinare alle sequenze della giustizia

e del dibattito sulle cause e gli effetti della tragedia e persino dei mezzi per scongiurarla.

E’ solo un bambino…..

Salvamamme sin dai primi anni novanta opera contro l’infanticidio

 ed, in sinergia con il Policlinico Umberto I°,

dai primi del 2000 diffonde un numero verde Salvabebè 800.28.31.10

(per chi chiama dalla provincia o dalla regione contattabile solo tramite il cellulare)

per far conoscere la possibilità del parto in anonimato

e opera in h24 per salvare, anche in extremis, la vita di un bimbo – e quella di una mamma.

Ma sentiamo insieme che le offerte e le provvidenze delle leggi non bastano

sentiamo di non poter lasciar consumare nel freddo della solitudine e dell’abbandono

un dramma che è anche nostro, che è delle tante migliaia di famiglie che a noi si rivolgono e

delle altrettante migliaia di famiglie che partecipano allo sforzo che compiamo,

spesso, disperatamente, senza mezzi,

per venire incontro ai bisogni immediati e primari delle maternità estreme

e lavano e stirano indumenti, trasportano carrozzine e passeggini, giocattoli e quanto è necessario

rinunciano a ferie e ponti per venire a dare una mano…

E testimoniano che questa tragedia

deve coinvolgere la città che si sente partecipe,

che, anche nella durezza di tempi difficili,

deve e vuole dare valore, dignità a una piccola vita perduta di uno dei suoi figli

Le nonne di Salvamamme ricamano, per ogni nostro bambino, una copertina

per quelli che crescono e per quelli che subito ci lasciano ….

e ce n’è pronta una anche per lui

E’ a nome di queste mamme, di queste nonne, di questi papà e della pietas che li riscalda

e al di là di divisioni di ideologie, di culti, di schieramenti, che

chiediamo

agli esponenti della città e della regione di trovare, nelle forme che riterranno più idonee,

un momento simbolico che esprima, con delicatezza estrema, questo sentimento che anima la collettività.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.