RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

San Camillo, inaugurato nuovo reparto di terapia intensiva neurochirurgica

Roma – Sono stati presentati questa mattina dall’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato i locali del reparto di terapia intensiva neurochirurgica dell’Ospedale San Camillo, completamente rimessi a nuovo. Insieme all’assessore era presente il Direttore Generale dell’azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini, Fabrizio d’Alba.

I lavori hanno interessato un’area di circa 500 metri, per un costo complessivo di 530mila euro. Nello specifico, è stato ridefinito il layout architettonico con l’obiettivo di massimizzare gli standard igienico sanitari, operando una distinzione piuttosto netta tra percorsi puliti e percorsi sporchi. Sostituiti anche pavimenti, rivestimenti e controsoffitti, oltre agli infissi esterni e interni per il risparmio energetico.

Hanno avuto una particolare attenzione i lavori che hanno coinvolto il confinamento ambientale delle degenze intensive e i lavori sulla qualità dell’aria, grazie all’installazione di controsoffitti a tenuta stagna e l’utilizzo di filtri ad alta efficienza. Tutto il reparto è stato inoltre adeguato alle normative antincendio ora in vigore, e tutti gli impianti a servizio del reparto sono stati adeguati agli standard previsti dalla legge. I nuovi locali per la terapia intensiva sono dotati di 10 posti letto, di cui uno destinato all’isolamento di pazienti infettivi o immunodepressi.