RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

SANITA’: BUROCRAZIA ZERO PER LE PERSONE AFFETTE DA MALATTIE CRONICHE

Più informazioni su

Fino ad oggi le persone affette da malattie croniche dovevano rinnovare ogni anno il tesserino per non pagare il ticket sanitario. Da oggi il rinnovo sarà illimitato o avrà durata più lunga

Dalla Regione un provvedimento a sostegno delle circa 600mila persone affette da malattie croniche presenti nel Lazio. Da oggi non sarà più necessario rinnovare ogni anno il tesserino per l’esenzione dal ticket sanitario.

Il rinnovo, infatti, sarà illimitato o di durata maggiore per 142 patologie croniche, quasi tutte quelle individuate dal Ministero.  In questo modo i malati cronici non saranno più costretti ad affrontare la burocrazia e a perdere il loro tempo per un timbro.

Tra le patologie interessate dal provvedimento ci sono le malattie cardiache, l’arteriosclerosi, la colite ulcerosa, la cirrosi, epilessie, immunodeficienze, insufficienze cardiache, renali, respiratorie, Alzhaimer,  ipertensione, diabete e parkinson, schizofrenie, pancreatiti, malattie oncologiche, psicosi e autismo.

In particolare, l’esenzione sarà valida 5 anni per 6 patologie e 2 anni per 13 patologie. Inoltre, durerà 3 anni per i neonati prematuri con ricovero in terapia intensiva neonatale e 18 mesi per le persone affette dalla tiroidite di Hashimoto.

Con questo atto la Regione vuole  contribuire a ridurre la burocrazia e a semplificare la vita di tante persone. “Il decreto – ha spiegato il presidente, Nicola Zingaretti – cancella parte del percorso burocratico che almeno  600mila cittadini del Lazio, affetti da malattie croniche, devono affrontare per il rinnovo del  tesserino  necessario a non pagare il ticket.  Con questi atti concreti –  ha aggiunto Zingaretti- dimostriamo di essere sempre vicini alle persone”.

 

Più informazioni su