RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sanità Montino (Pd), Primario di Operation Smile pagato ma a spasso

Più informazioni su

Il primario resta a spasso. La Regione deve prima verificare i risultati delle ricognizione avviata lo scorso 12 gennaio di tutte le posizioni apicali vacanti e coperte al fine della ricollocazione degli esuberi in attuazione di quanto disposto dal decreto commissariale 48 del 30 giugno dell’anno scorso. Poi deciderà il da farsi.  Ma da giugno 2011 a gennaio 2012 cosa è stato fatto? Ben poco. E cosi il professor Scopelliti , primario di fama internazionale, continuerà ad essere pagato per non fare nulla. Una umiliazione e uno spreco di risorse umane vergognoso che si trascina da un anno. Dove è finito il posto vacante al S.Camillo che nell’agosto scorso era stato affidato al dottor Scopelliti con lettera ufficiale del sub commissario Spata? Quel posto c’era  e c’è ancora, oppure è stato coperto? E se è cosi, quando? Ma questa storia di ordinario disordine e pressapochismo è ricca di altri capitoli. Con il decreto 80 del 2010 la Regione Lazio ha chiuso il reparto maxillofacciale del. S. Spirito lasciando senza assistenza 500 pazienti. Con una nota di pochi giorni fa, 23 marzo 2012,  invece ha confermato la decisione di voler  riaprire quel reparto sempre al S. Spirito. Il dottor Scopelliti negli ultimi mesi ha preparato il progetto come richiesto dalla Direzione della Asl E, ma anche questo è bloccato perche in Regione hanno  scoperto che per aprire un reparto non basta solo il primario. Direi che è gia un passo avanti. Il risultato però non cambia: l’animatore di Operation smile, organizzazione che opera in tutto il mondo, nel Lazio non riesce a lavorare. Ed è un risultato che indigna.  Dichiarazione del capogruppo Pd Esterino Montino

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.