Scuola: Campidoglio, differita la durata dell’appalto per le mense a tutela dei lavoratori 

Più informazioni su

Roma  – Con l’obiettivo di tutelare i lavoratori impiegati nei servizi comunali di ristorazione educativa e scolastica, Roma Capitale ha differito la scadenza dei contratti in essere per il tempo pari alla sospensione dell’erogazione delle prestazioni avvenuta a causa dell’emergenza Covid-19.

Le prestazioni di ristorazione dell’attuale appalto comunale, che riprenderanno con l’avvio dell’anno educativo e scolastico 2020-21, saranno dunque differite di quattro mesi arrivando così fino al 31 dicembre 2020. In questo modo, sarà garantita la continuità all’assetto organizzativo del servizio quale è stato finora, tutelando le entrate previste dalle aziende vincitrici e gli stipendi dei lavoratori impiegati.

L’Amministrazione Capitolina ha inoltre invitato tutti i dirigenti degli istituti scolastici in cui è attiva l’autogestione del servizio di ristorazione, dove dunque non c’è gestione diretta da parte del Comune, a prendere la stessa iniziativa a tutela dei lavoratori.

 

Il procedimento è disciplinato dall’art. 107 del codice degli appalti, dove viene stabilito che, nel caso di eventi straordinari, imprevedibili e indipendenti dalla volontà dei soggetti coinvolti a vario titolo nella contrattazione con la Pubblica Amministrazione vi è la possibilità di posporre il termine di scadenza dei contratti in essere per un tempo pari a quello in cui gli affidatari non hanno erogato le prestazioni.

 

Al contempo, alla luce dell’avvenuta definizione ministeriale dei Criteri Ambientali Minimi per il servizio di ristorazione collettiva e fornitura di derrate alimentari, Roma Capitale si appresta a pubblicare la nuova gara d’appalto per il servizio comunale di ristorazione educativa e scolastica la cui uscita è prevista a settembre 2020.

 

Il dialogo con i lavoratori, le imprese, le famiglie, i rappresentanti della comunità scolastica e le organizzazioni sindacali è costante, al fine di garantire tutela del personale e qualità dei servizi erogati agli studenti.

Più informazioni su