RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

SCUOLA; SENZA TREGUA: “CONTRIBUTI STUDENTESCHIAUMENTO DELL’1,7%, PARTE LA CAMPAGNA PER IL BLOCCO”

Più informazioni su

“Il contributo distrugge la scuola pubblica, nonpagarlo!” questo lo slogan che abbiamo scelto per diffondere la parola d’ordinedel blocco dei contributi nelle scuole. Da anni segnaliamo come il contributostudentesco sia un vero e proprio attentato contro la scuola pubblica,introducendo l’idea del pagamento della scuola da parte delle famiglie. In un’inchiestacondotta in queste settimane abbiamo portato alla luce l’importo dei contributiper le famiglie e il comportamento delle scuole in merito alla questione deicontributi. Il risultato è che una famiglia romana spenderà in media 115 euro(+1,7% rispetto alla scorso anno) per iscrivere un figlio a scuola. Ma nelle 84scuole censite solo nel comune di Roma si arriva in alcuni casi anche a 300euro di contributo. La maggior parte delle scuole omettono il carattere volontariodel contributo o lo considerano nelle circolari e nei moduli d’iscrizioneobbligatorio. Nel corso dell’anno poi si registrano forti pressioni aglistudenti e alle famiglie per il pagamento con casi estremi, come all’IISAmbrosoli, dove addirittura il mancato pagamento del contributo comporta l’iscrizionecon riserva alla scuola. Se è vero che i contributi aumentano limitatamente, lascelta delle scuole di mantenere un forte livello di contribuzione da partedelle famiglie in un periodo di forte crisi economica è quanto mai opinabile. Idati sulla dispersione scolastica sono allarmanti e dicono soprattutto che ilcosto della scuola incide largamente sulla scelta che molte famiglie di trovanoad affrontare sul mandare o meno i figli a scuola. Contributi, libri di testo,costi aggiuntivi sempre più presenti, hanno registrato aumenti vertiginosi indieci anni in cui al contrario il potere d’acquisto delle famiglie si riducevadrasticamente. Ecco perché chiediamo che il contributo venga cancellato dallescuole, perché la scuola pubblica deve essere gratuita ed accessibile a tutti,indipendentemente dal reddito, perché se accettiamo oggi l’idea del contributoaccettiamo l’idea della fine della scuola pubblica.

per l’inchiesta completa con l’importo dei contributi, le segnalazioni scuola per scuola, i dati per indirizzo scolastico : www.senzatregua.org

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.