Simeone: estensione h12 emodinamica ospedale Formia ottima cosa

Roma – “Giudico positivamente l’estensione h12 del servizio di emodinamica all’ospedale Dono Svizzero di Formia. Siamo davanti un fatto importante e ritengo doveroso fare i complimenti al direttore generale dell’Asl di Latina, Giorgio Casati, per aver garantito questa svolta positiva. Tengo pero’ a sottolineare come debba trattarsi di un passo in avanti necessario e non di un punto d’arrivo. Vorrei ricordare che il Dono Svizzero di Formia e’ un Dea di I livello e per definizione deve avere un servizio h24. E questo deve essere l’obiettivo vero da raggiungere.”

“L’estensione h12 rappresenta indubbiamente un passaggio intermedio verso il completamento di un percorso che deve portare all’allargamento della copertura completa delle 24 ore come in tutti i Dea di I livello. Solo in questo modo si darebbe piena attuazione ad una delle funzioni fondamentali dell’ospedale di Formia, che offre i suoi servizi a tutto il comprensorio del sud pontino e del basso Lazio. Ripeto, quello odierno e’ il primo tassello di un percorso di ricostruzione importante e necessario, ma occorre fare in modo che il servizio di Emodinamica venga erogato h24, possibilmente in tempi rapidi ed in linea con la programmazione sanitaria”. Lo dichiara in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanita’, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare.