RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Spena: Roma rischia isolamento e decadenza senza opere e metro

Roma – “Dal blocco della metro A fino alle arterie stradali e autostradali abbandonate come la Pontina e la Roma-Latina, la capitale rischia l’isolamento e la definitiva decadenza”. Lo afferma, in una nota, Maria Spena, deputata di Forza Italia. “Ho gia’ avuto modo di segnalare le tragiche condizioni in cui versa il centro storico di Roma, colpito ormai da piu’ di sei mesi dall’isolamento dovuto alla chiusura delle stazioni metropolitane della linea A di Repubblica e Barberini. Condizione che andra’ peggiorando a causa della chiusura per la manutenzione estiva dell’intera linea. Uno scandalo senza pari targato Raggi e le cui responsabilita’ sono coperte dal ministro del medesimo partito”.

“Sussistono pero’- spiega la deputata azzurra- anche problemi fuori dalla capitale, sulle arterie stradali e autostradali fondamentali per raggiungerla: parliamo ad esempio del progetto autostradale Roma-Latina e in particolare della realizzazione della bretella Cisterna-Valmontone ancora in attesa di essere sbloccata e della Pontina, strada colabrodo per la quale Anas, a parte i lavori successivi alla voragine dello scorso autunno, non sta provvedendo all’adeguata manutenzione. Opere che il tanto atteso Sblocca cantieri non tocca e che, con tutta probabilita’, questo Governo del ‘NO!’ continuera’ a rimandare a danno della capitale d’Italia, dei suoi quasi 4,5 milioni di abitanti e delle oltre 400mila imprese che insistono sul suo territorio”, conclude.