RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Stanno uccidendo il Pd. Bersani batti un colpo

Più informazioni su

Stanno uccidendo il PD. La notizia non ci entusiasma né ci rattrista. Ne prendiamo solo atto.

Certo un partito, nato per il popolo e per stare con il popolo, divenuto un club di snob, votati pervicacemente alla menzogna ed al sistematico gioco del voltagabbana, non risponde davvero più alle esigenze ed alla tradizione della gente di sinistra.

La cosa strana è che a capirlo siamo soltanto noi elettori.

Loro, abbarbicati tenacemente alle loro poltrone, guadagnate con il sudore della piaggeria e del servilismo, non se ne avvedono minimamente e, privi della ben minima umiltà, continuano a mentire spudoratamente al paese, santificando il loro operato, antecedente ed attuale, non accorgendosi che la nostra povera nazione, grazie a loro, è ormai prossima al default in ogni settore.

E ad un moribondo, inutile anzi dannoso, somministrare quale terapia corroborante un farmaco placebo, quale quello di un governo replicante dell’ antecedente compagine Renzi, per di più con quattro dei suoi componenti indagati.

E la storia della Consip, per la quale la magistratura sta indagando il ministro dello Sport Luca Lotti,  per rivelazione di segreti d’ufficio e favoreggiamento, naturalmente ancora tenacemente abbarbicato agli scranni del governo, non aiuta certamente alla bisogna di rianimare un partito in sala di rianimazione. Pur non volendo ulteriormente infierire su un malato in fase terminale, come non aggiungere la sconcertante, recente novella dei tre sottosegretari, rinominati di recente, indagati per reati di tutto rispetto, ed ugualmente riciclati e rinominati nel governo GentiCloni.

Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani

Infierire, è vero, non è atto cristiano, ma come continuare a sopportare, per il troppo derelitto popolo italiano, una volta di ogni colore ma ormai divenuto daltonico, un ulteriore governo, ancora una volta non passato al vaglio degli elettori e costruito in laboratorio, mediante i soliti minuetti politici. Governo fantasma che proverà a rimettere in sella l’auto-defenestratosi-defenestrato Renzi, senza occuparsi dei veri ed indifferibili problemi urgenti del paese, e che tenterà insieme a lui di rimettere a posto i pezzi impazziti di un partito che, su tali basi, non ha più motivo di esistere.

Bersani ed insieme a te la residua minoranza Pd, se ancora ci siete, smettela di fare battutacce televisive incomprensibili e fate qualcosa, caso mai battete un colpo, ma di cannone questa volta, perché anche i sordi possano sentire!

Pier Francesco Corso

Più informazioni su