Quantcast

Stazioni ferroviarie, 19 sanzioni e due indagati dopo sanzioni

Roma – Due le persone indagate, 2.932 le persone controllate; 193 gli operatori Polfer impiegati nelle stazioni ferroviarie; 71 le stazioni presenziate, 19 le contravvenzioni amministrative elevate.

Questo e’ il risultato delle attivita’ compiute nella giornata del 21 aprile 2021 dagli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, nell’ambito dell’azione di controllo straordinario in ambito ferroviario, disposta dal Servizio di Polizia Ferroviaria su scala nazionale, denominata “Rail safe day”, finalizzata a prevenire e contrastare comportamenti impropri e anomali e l’indebita presenza sulla sede ferroviaria, spesso causa di incidenti.

In particolare nella stazione di Roma Termini gli agenti della Squadra Amministrativa del Compartimento hanno contravvenzionato 4 persone, un italiano e tre stranieri, per attivita’ abusiva.

Gli stessi sono stati sorpresi mentre assistevano i viaggiatori nell’acquisto dei biglietti ferroviari dalle biglietterie automatiche all’interno della stazione di Roma Termini, privi di autorizzazioni e in cambio di un compenso, impedendo, di fatto, la libera fruizione dei servizi dell’infrastruttura ferroviaria. Dai controlli effettuati i contravvenzionati non sono risultati nuovi a questa attivita’ abusiva, quindi sanzionati e allontanati ai sensi della normativa in materia di “daspo urbano”.