Quantcast

Tar respinge ricorso Roma Capitale su ordinanza Regione Lazio

Roma – Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso con il quale Roma Capitale ha chiesto al presidente della sezione I quater Tribunale amministrativo regionale, Salvatore Mezzacapo, un provvedimento monocratico di sospensione dell’ordinanza dello scorso 1 aprile del governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, che tra le altre cose annunciava la nomina di un commissario se l’amministrazione Raggi non avesse individuato entro lo scorso venerdi’ i luoghi dove realizzare (dentro i confini del comune di Roma) la discarica e i tmb necessari per la Capitale.

Il presidente Mezzacapo ha fissato per il 25 maggio la camera di consiglio in cui discutere il ricorso e quindi decidere sull’eventuale sospensiva dell’atto adottato da Zingaretti.

Il presidente Mezzacapo ha deciso di non concedere la sospensiva in via “monocratica” perche’ non si ravvisano nella specie i tratti dell’estrema gravita’, urgenza e irreparabilita’ che l’art. 56 c.p.a. prescrive per il favorevole apprezzamento della richiesta monocratica ivi disciplinata”.

Roma Capitale ha legato la richiesta di questo provvedimento urgente “alla irreparabilita’ della lesione delle proprie potesta’ amministrative, che e’ lungi dall’essersi concretata”, si legge nell’ordinanza del presidente della sezione I quater del Tar Lazio.