Tar respinge ricorso su decadenza convenzione Colle Fiorito

Più informazioni su

Roma, 5 giu. – Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso contro Roma Capitale avanzato dalla societa’ I.C.V. srl sulla delibera di decadenza della convenzione del Piano di zona Colle Fiorito approvata dall’Assemblea Capitolina. Cosi’ in un comunicato il Comune di Roma.

“Una sentenza importante perche’ ribadisce i principi su cui ci stiamo muovendo sanzionando chi ha superato i prezzi massimi di cessione o chi ha tentato negli anni di generare profitti su case che nascono con l’obiettivo di garantire il diritto all’abitare a chi non puo’ permettersi affitti o acquisti di case a prezzi di libero mercato. Costi lievitati, cessioni a intermediari, mancata decurtazione dei finanziamenti con conseguente frustrazione delle finalita’ sociali e di interesse pubblico dell’edilizia residenziale realizzata con questi programmi. Questo dice questa sentenza e nella garanzia dell’interesse pubblico deve proseguire l’azione dell’amministrazione”, dichiara l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori.

“Questa sentenza conferma la bonta’ della nostra azione finalizzata a ripristinare la legalita’ nei piani di zona e a tutelare l’interesse pubblico e i diritti dei cittadini. Un lavoro portato avanti grazie alle segnalazioni degli stessi cittadini, alla Commissione Speciale e alla Commissione Urbanistica che sta portando dei grandi risultati a cui daremo seguito intervenendo ogni volta in cui rileveremo gravi illegittimita’ durante la verifica e il controllo sulle convenzioni. La sentenza conferma che siamo sulla strada giusta”, sottolinea la presidente della Commissione Urbanistica Donatella Iorio.

Più informazioni su