Quantcast

Tari, Ama: da inizio anno svolte oltre 30mila pratiche, 56% su internet

Più informazioni su

Roma – Sono stati complessivamente oltre 30mila i servizi per la Ta.Ri. (la tassa rifiuti) assicurati agli utenti da Ama nel primo quadrimestre 2021. In particolare, numeri in crescendo per i “canali a distanza” a disposizione dei cittadini, TariWeb e Sportello Virtuale, con oltre 17mila pratiche (pari al 56%) presentate e svolte da remoto.

Nel medesimo periodo, altre 13.600 istanze relative alla tariffa sono state gestite dagli addetti Ama presso gli sportelli presenti nella città di Roma: a via Capo d’Africa 23/B, nei pressi del Colosseo (utenze domestiche), via Mosca 9 (zona “Roma 70”, utenze non domestiche) e via Amenduni snc (Ostia; per utenze sia domestiche sia non domestiche).

Anche durante questi difficili mesi causati dalla seconda ondata pandemica, infatti, la municipalizzata capitolina per l’ambiente ha continuato a garantire l’accesso degli utenti alle strutture Ta.Ri. con riscontri positivi in termini di pratiche lavorate. Il servizio è attivo con prenotazione obbligatoria dell’appuntamento e nel rispetto delle misure anti – Covid 19 necessarie ad assicurare la piena sicurezza di lavoratori ed utenti. Così in un comunicato AMA S.p.A.

In media sono stati circa 3.400 al mese i servizi garantiti dal personale dell’azienda in presenza presso i 3 sportelli aperti al pubblico. Tramite portale TariWeb, accessibile dal sito www.amaroma.it, sono invece pervenute circa 4.100 pratiche mensili (2.600 per nuove iscrizioni, 1150 per cessazioni e 380 per variazioni), tutte già lavorate nei tempi stabiliti. Sono state, infine, circa 200 al mese le richieste pervenute e i casi, talvolta più complessi, risolti tramite lo Sportello Virtuale fissando un appuntamento su piattaforma web con un addetto Ama.

“Desidero ringraziare tutto il personale, in particolare gli addetti in presenza agli sportelli, che, nonostante questi mesi difficili per l’emergenza sanitaria da Covid – 19, hanno risposto in modo puntuale alle esigenze dei cittadini- dichiara l’amministratore unico di AMA S.p.A., Stefano Zaghis- Invito i romani ad utilizzare ancora di più i canali a distanza attivati, che presentano già numeri rilevanti e che potenzieremo comunque ulteriormente nel corso dei prossimi mesi”.

Più informazioni su