RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Tarquinia. Premiata la strategia dell’Amministrazione, il Governo Monti rivedrà l’Imu agricola

Più informazioni su

Premiata la strategia dell’Amministrazione. Il Governo Monti rivedrà l’Imu agricola
«La scelta dell’Amministrazione è stata quella giusta». Lo dichiarano il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola e l’assessore all’Agricoltura Loretta Di Simone, commentando la decisione della Camera dei Deputati di approvare all’unanimità l’ordine del giorno che impegna il Governo Monti a rivedere la tassazione Imu sui fabbricati rurali. «Le nostre richieste erano fondate tanto da trovare sponda nella forte azione della Confagricoltura, della Cia, della Copagri e della Coldiretti e dei parlamentari locali. – proseguono – La partita si riapre e adesso c’è la possibilità di ridiscutere su nuove basi l’imposta». L’ordine del giorno chiama l’Esecutivo a “promuovere una revisione del meccanismo dell’Imu, di cui le aziende agricole sentiranno tutto il peso nel corrente anno fiscale, invitandolo a prevedere una tassazione diversa per i fabbricati che servono al lavoro e che da sempre sono inseriti nel valore dei terreni e i fabbricati che, invece, non sono più funzionali all’attività agricola e hanno perso il requisito della ruralità”. Il fatto degno di nota è che il Governo Monti si è associato alla proposta, rimettendosi all’Aula. «Abbiamo avuto la conferma che la nostra convinzione non era sbagliata. – concludono il primo cittadino e l’assessore Di Simone – L’Esecutivo si è impegnato a riconsiderare l’Imu. D’altra parte, come Amministrazione stiamo eseguendo tutte le proiezioni per capire come incidere il meno possibile sui redditi degli agricoltori. Non poniamo infine vincoli al nuovo bilancio comunale, in virtù delle modifiche che saranno apportate al livello nazionale».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.